Borgo Chiese: Cimego favorito rispetto a Condino anche nella ristrutturazione delle scuole materne?

La Giunta Provinciale di Trento, tra gli interventi di edilizia scolastica comunale per i quali ha approvato lo stanziamento di risorse, ha incluso tra le opere prioritarie anche la ristrutturazione totale della scuola materna di Cimego, per un importo complessivo di 819.296,20 euro, dei quali 614.472,15 a carico della Provincia autonoma di Trento e i restanti 204.824,05 a carico del Comune di Borgo Chiese, nato dalla fusione del 2015 dei centri di Brione, Cimego e Condino (per la cronaca, probabilmente unica zona in tutto il Trentino a non riportare più nella cartellonistica il nome precedente a dette fusioni).

Tuttavia anche a Condino è presente una scuola dell’infanzia, dove attualmente affluiscono anche i bambini di Brione, struttura che vedrà l’anno prossimo l’ulteriore e triste chiusura di un’altra sezione, visto il calo delle iscrizioni. Viene spontaneo chiedersi perché destinare una cifra come quella stanziata dalla Provincia autonoma di Trento e dal Comune di Borgo Chiese per riportare attiva la struttura di Cimego, quando nel nuovo Comune è presente un’altra scuola, che peraltro rischierà la chiusura in futuro se non dovesse essere valorizzata.

Sicuramente le fusioni, oltre a contenere costi e burocrazia, avrebbero dovute essere indirizzate anche alla valorizzazione di tutti i territori facenti parte dei nuovi Comuni, invece la sensazione è che a Borgo Chiese, da un po’ di tempo a questa parte, le attenzioni siano concentrate in gran parte su Cimego, soprattutto dal punto di vista infrastrutturale.

Premesso quanto sopra, si interroga la Giunta provinciale per sapere:

  1. quali sono i motivi che hanno portato l’Assessorato e il Comune di Borgo Chiese ad investire sulla scuola materna di Cimego senza considerare le altre strutture limitrofe;
  2. se sono previsti finanziamenti e progetti per evitare e scongiurare la chiusura della scuola di Condino;
  3. se la Provincia autonoma di Trento e il Comune di Borgo Chiese hanno intenzione di chiudere la scuola di Condino.

A norma di regolamento, si chiede risposta scritta.

Cons. Claudio Cia, AGIRE per il Trentino

L’articolo sul quotidiano “l’Adige” del 9 novembre 2017:

Esito dell'iniziativa

 

Interrogazione a risposta scritta presentata il 30 ottobre 2017, in attesa di risposta. L’iter sul sito del Consiglio provinciale: interrogazione n. 5262/XV

 

 

 

L’articolo su “Campane di Pinzolo”: Cimego favorito rispetto a Condino anche nella ristrutturazione delle scuole materne?

 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*