Molotov sotto auto della Polizia Locale a Trento, Cia (AGIRE): “Atto gravissimo e da non sottovalutare.”

Negli ultimi decenni a Trento la cronaca non ha mai ripotato atti di questa gravità: nove molotov rudimentali sotto alcune auto della Polizia Locale. Secondo le dinamiche dell’episodio in questione gli ordigni non sono esplosi e fortunatamente non ci sono stati né danni né feriti.

Gesti come questi non sono da minimizzare tanto più che la gravità dell’azione ha interessato nientemeno che la sede della polizia locale di Via Maccani. Un area che è anche sede di numerose aziende dove lavorano tante persone, tant’è che, stando alla cronaca locale, uno degli ordigni sarebbe stato scoperto per caso proprio da un operaio.

Piuttosto che limitarsi a condannare, ad esprimere solidarietà e ad attendere le rivendicazioni (magari da parte di qualche gruppo facinoroso) è necessario ribadire con forza e totale convinzione che investire sulla sicurezza significa soprattutto essere in grado di tutelare i nostri agenti, quelli appartenenti alla Polizia Locale e alle diverse Forze dell’Ordine che spesso e volentieri sono esposti a grandi rischi. Agenti che non di rado le istituzioni usano, ma non tutelano lasciandoli operare  in balia di norme e di interpretazioni giuridiche di queste, che non consentono a loro di lavorare serenamente e a noi di sentirci protetti e sicuri. Siamo ostaggi della paura dell’ignoto perché non c’è certezza del diritto e della pena. Questo è il prezzo che stiamo pagando tutti perché viviamo in un Paese dove si preferisce essere buoni piuttosto che giusti.

Lasciamo lavorare in rispetto gli inquirenti su questo caso inquietante, ma la politica scelga con chi stare ed esca dal proprio guscio per prendere in mano la situazione del nostro capoluogo, perché se c’è una tradizione da cancellare nei nostri territorio, sicuramente è quella degli ordigni esplosivi che ci riportano ai tempi bui del nostro passato quando proliferavano manifestazioni terroristiche incompatibili con i nostri valori e con la nostra Costituzione.

Cons. Claudio Cia, AGIRE per il Trentino

Esito dell'iniziativa

 

Comunicato inviato ai media locali il 4 dicembre 2017.

 

 

 

 

L’articolo su “Agenzia giornalistica Opinione”: Molotov sotto auto della Polizia Locale a Trento, Cia (AGIRE): “Atto gravissimo e da non sottovalutare.”

 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*