Olio usato: iniziative per una migliore raccolta.

Nei CRM sul territorio provinciale vengono raccolti quei rifiuti urbani che normalmente non possono essere conferiti nei tradizionali cassonetti. Tra le categorie di rifiuti differenziati che possono essere conferite, si trovano anche i cosiddetti oli esausti.

La raccolta degli oli usati in Trentino, compresi quelli di tipo alimentare, è in crescita costante dal 2004, grazie anche alla crescente sensibilità della popolazione in materia di protezione all’ambiente.

Se non correttamente smaltito, l’olio produce una serie di effetti negativi sull’ambiente. Infatti, se disperso nel suolo, impedisce l’assunzione delle sostanze nutritive da parte della flora, se immesso negli specchi d’acqua, impedisce l’ossigenazione e se scolato nello scarico domestico, produce un aggravio dei costi di depurazione. Anche se il sistema fognario è dotato di depuratori e disoleatori che separano le sostanze in superficie, esiste il rischio che l’olio vegetale esausto influenzi negativamente i trattamenti biologici e faccia aumentare i consumi energetici.

Attualmente per la raccolta degli oli vegetali derivanti dagli alimenti e dalla cucina, che rientrano tra i rifiuti urbani pericolosi, il cittadino dovrebbe raccogliere in un contenitore il proprio olio, e conferirlo presso il CRM più vicino.

Tra le iniziative per il corretto smaltimento dei rifiuti, si segnala come alcuni comuni del Trentino abbiamo adottato iniziative specifiche riguardanti la raccolta degli oli da cucina usati. Nelle Giudicarie, ad esempio, è possibile chiedere al CRM un apposito secchiello da riconsegnare una volta pieno; in Val di Fassa nel 2015 sono stati consegnati ai cittadini 5.000 contenitori per gli oli esausti; si tratta di appositi contenitore da circa 3 litri, dotati di chiusura ermetica, tappo di sicurezza a protezione dei bambini, adatti al lavaggio in lavastoviglie e dotati di maniglia per il trasporto e bocchello antigoccia: uno strumento che facilita l’accuratezza della raccolta, evitando tanti piccoli disagi dovuti alla raccolta in contenitori improvvisati, che nessuno sa come e se lavare. Altri Comuni italiani hanno invece ampliato il servizio di raccolta oli esausti installando, anche al di fuori degli usuali centri di raccolta, nuovi contenitori specifici della capacità di 300 litri caduno, per intercettare e sensibilizzare un maggior numero di cittadini.

Tutto ciò premesso, il Consiglio della Provincia Autonoma di Trento impegna la Giunta a:

  1. a sensibilizzare Comuni e Comunità di Valle affinché forniscano, eventualmente attraverso le società sottoposte alla loro direzione e coordinamento, in occasione della consegna agli utenti del kit per la raccolta differenziata o della dotazione annuale di sacchetti per l’utenza domestica, anche un apposito contenitore per la raccolta dell’olio da cucina usato;
  2. ad implementare il progetto della Provincia autonoma di Trento per la sostenibilità ambientale dei punti vendita della distribuzione organizzata (“Ecoacquisti Trentino”), anche attraverso la formulazione di un’apposita azione per la riduzione dei rifiuti, prevedendo da un lato che il servizio di raccolta degli oli da cucina usati venga incrementato con la collaborazione della distribuzione organizzata trentina, dall’altro che vengano installati nuovi contenitori di raccolta presso i punti vendita ritenuti più idonei, tra quelli che si fregiano del marchio “Ecoacquisti”;
  3. ad implementare, in collaborazione con gli enti locali, le campagne informative sulla raccolta differenziata, includendo anche le dotazioni e le modalità di raccolta previste nei punti precedenti.

Cons. Claudio Cia

Esito dell'iniziativa

 

Proposta di mozione presentata il 6 aprile 2018. L’iter sul sito del Consiglio provinciale: mozione n. 688/XV

 

 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa cookie tecnici e di terze parti per la raccolta in forma aggregata di dati anonimi che permettono di migliorare la fruibilità dei contenuti. Cliccando su "accetta", acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni e su come eventualmente disabilitare i cookie consultare l'informativa: cookie e privacy policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi