Regionali in Sicilia, Cia (AGIRE): “Il centrodestra è alternativa credibile, anche da noi si lavori per allargare la coalizione”.

Nessuno ci avrebbe scommesso mesi fa, eppure è andata così: il centrodestra ha vinto le elezioni regionali in Sicilia [dati delle ore 13:15 di Emg su La7], un territorio importante e non proprio facile da strappare al Partito Democratico e al suo seguito. Una vittoria amara se si considera che circa il 53,3% dei cittadini è rimasto a casa rinunciando a votare. Di elezione in elezione il popolo dell’astensione marca la sua distanza dal mondo politico, non ne vuole sapere di farsi rappresentare da un sistema che, a torto o a ragione, detesta. Anche il Movimento 5 stelle pare non sia riuscito ad attrarre al voto quanti chiedono e credono al cambiamento.

Il centro sinistra, con il Pd di Renzi in testa e Ap di Alfano in coda, ha ottenuto un misero risultato. C’è da aspettarsi che ancora una volta minimizzeranno con la fatidica frase che “quelle appena svolte, sono solo elezioni locali” (lo avevano detto anche per quelle di Roma e Torino), come se le elezioni nazionali non fossero una  somma dei voti dei territori.

Questa vittoria, avvenuta in un’altra Regione a Statuto speciale, deve fare riflettere anche noi trentini: il centrodestra si presenta come alternativa seria e credibile ad un centrosinistra che ha perso il rapporto con l’elettorato, nonostante cerchi di comprare voti con la scandalosa pioggia di contributi messa in atto dal governo provinciale.

Si prendano come esempio anche la Liguria, la Lombardia ed il Veneto dove schieramenti uniti, con un programma chiaro e con un candidato vicino alla gente, sono riusciti a cambiare il corso degli eventi. AGIRE, Lega e Forza Italia si sono resi disponibili fin da subito ad allargare la coalizione di centrodestra: ora si facciano dei passi avanti, perché creare compagini concorrenti ed ambigue per fare la voce grossa fra di noi non serve a nulla, se non a fare il gioco di Ugo Rossi & Co. Con i collegi uninominali previsti dal Rosatellum-bis sia alla Camera dei Deputati sia al Senato della Repubblica diventa improrogabile un vertice fra tutte le forze di opposizione che non intendono trattare con il centrosinistra Trentino.

Cons. Claudio Cia – AGIRE per il Trentino

Esito dell'iniziativa

 

Comunicato inviato ai media locali il 6 novembre 2017.

 

 

 

 

L’articolo su “Agenzia giornalistica Opinione”: Cia, regionali in Sicilia: centrodestra alternativa credibile

 

 

 

 

L’articolo sul quotidiano “l’Adige” del 7 novembre 2017:

 

 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*