A22: la società Autostrada del Brennero cambia vestito?

In vista del rinnovo della concessione ad Autostrada del Brennero A22, pare stia affermandosi l’ipotesi di trasformare l’attuale S.p.A. in una società “in house. Se così accadrà, ne deriverebbe che gli attuali soci privati – il 16% dell’attuale capitale societario – perderebbero casa e sarebbero presto liquidati dal momento che, per questa forma di società, la normativa europea non prevede alcuna promiscuità tra pubblico e privato.

Abbiamo il fondato timore che in un simile scenario siano adoperate risorse pubbliche per liberare le mani alla politica, la quale si sentirebbe automaticamente legittimata a completare la colonizzazione partitica della medesima società con quanto ne consegue.

Dunque questa metamorfosi, quando e se giungerà a compimento, trasformerà tale realtà in una società totalmente a capitale pubblico privandola di qualsiasi alibi che fino ad oggi le ha consentito di negare informazioni di interesse pubblico come ad esempio, se richiesto, l’elenco dei detentori del pass gratuito dell’A22 che a suo tempo era stato negato all’ex Consigliera comunale di Trento Giovanna Giugni nonostante la città di cui era una dei rappresentanti, detenga il 4% del capitale societario, ritenuto troppo esiguo per pretendere di avere risposte ai quesiti posti.

In futuro l’A22 non potrà più avvalersi di pretesti, sarà tenuta alla massima trasparenza, tanto più se a chiederla sarà un Consigliere provinciale e regionale, visto che le due istituzioni ad oggi possiedono da sole il 47% del capitale sociale.

Premesso quanto sopra si chiede di sapere:

– quale sarà la sorte del soci privati dell’Autostrada del Brennero S.p.A.

– come, ​con quali risorse e quale è la cifra con cui si intende liquidare i soci privati.

 

A norma di regolamento, si chiede risposta scritta.

Cons. Claudio Cia

Esito dell'iniziativa

 

 

Interrogazione a risposta scritta depositata il 10 agosto 2015. L’iter sul sito istituzionale del Consiglio provinciale: interrogazione n. 1899/XV

 

 

Risposta ricevuta il 28 settembre 2015: risposta interrogazione 1899 – società A22

 

 

 

L’articolo sul quotidiano “l’Adige”: A22, nel bilancio della Regione ci sono 20 milioni per l’acquisto di azioni

 

 

Potrebbe interessare…

 

Il precedente intervento su A22 in Consiglio comunale a Trento: A22 – tessere gratis sull’autostrada del Brennero

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.