Anno nuovo, polizza nuova per i Consiglieri regionali

Intervengo sulla notizia “Polizze pagate ai Consiglieri” pubblicata oggi su l’Adige per precisare ai lettori e ai miei elettori che, come già in passato, io non ha aderito alla polizza che la Regione paga per 2/3 ai consiglieri.

Nel giugno 2015 avevo evidenziato il caso della polizza vita “estremamente conveniente” per i consiglieri, poi ritirata in seguito alle proteste di cittadini. L’iniziativa uscita dalla porta era rientrata dalla finestra sotto forma di polizza infortuni che riproponeva i benefici della precedente, intervenendo anche per infortuni privati e i cui benefici non sono sostitutivi dell’indennità ma ad essa si sommano. Anche allora comunicai la mia rinuncia scritta.

Questa mia scelta, nulla di straordinario, è frutto della consapevolezza del senso del limite. Essa è una scelta coerente con il mio modo di pensare, di agire e fare politica, perché credere in qualcosa e poi non viverlo, sarebbe semplice opportunismo.

Questa delle polizze, pur nella limitatezza delle cifre rispetto al bilancio regionale, la ritengo una scelta sbagliata perché un consigliere con quello che guadagna potrebbe benissimo, come peraltro fanno già in tanti, pagarsi da solo una polizza. Invece così passa il solito messaggio che il politico è sempre privilegiato.

Cons. Claudio Cia

 

L’articolo sul quotidiano “l’Adige” dell’11 gennaio 2017:

L’articolo sul quotidiano “l’Adige” del 12 gennaio 2017:

L’articolo sul quotidiano “l’Adige” dell’11 marzo 2017:

Esito dell'iniziativa

 

Comunicato inoltrato al quotidiano “l’Adige” in replica all’articolo “Consiglieri assicurati, paga la regione” dell’11 gennaio 2017.

 

 

Qui i casi precedenti:

 

Polizza vita “estremamente conveniente” per i consiglieri

 

Polizza infortuni “estremamente conveniente” per i consiglieri (parte2)

 

 

 

La mia pagina sulla trasparenza: Consigliere provinciale

 

 

 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.