Archivi Autore: Claudio Cia

Cimitero di Villamontagna

Mi risulta che a Villamontagna la popolazione residente, in questi ultimi quindici anni, è triplicata per  numero passando da 450 circa a 1200 circa. È vero che l’incremento è costituito prevalentemente da famiglie giovani, ciò nonostante la struttura cimiteriale non è adeguata alle nuove esigenze soprattutto in vista di un futuro. Tanto è vero che già attualmente non è consentita la concessione ...

Leggi Articolo »

Cantare Suonando: progetto di emancipazione culturale e di integrazione del disabile

Nel 1977, un uomo, con una vita professionale promettente, ha incrociato la vita senza interessi di un ragazzo disabile e la rassegnazione di una madre e di un padre. Il destino del figlio sarebbe stato quello di aver bisogno di assistenza, protezione sempre e ovunque. La sua vocazione, quella di ricevere passivamente. A lui non sarebbe stato chiesto mai nulla ...

Leggi Articolo »

Preoccupa l’aumento delle rette nelle Rsa della Civica

Sui giornali è apparsa la notizia che nelle RSA della Civica gli ospiti e i famigliari hanno espresso preoccupazione per gli annunciati aumenti delle rette, rispetto alla tariffa che oggi è di €41,00/die, come conseguenza del trasferimento nelel nuove strutture che sono più grandi, più dispendiose (elevata spesa di costruzione, di mantenimento e di gestione), a detta degli operatori poco ...

Leggi Articolo »

Il ristorante “Mas dela Fam” risulta regolarmente insonorizzato e rispetta i limiti di orari di esercizio notturno?

Nemmeno le multe sembrano aver sortito alcun effetto. O almeno così pare dal momento che chi gestisce il ristorante il “Mas dela Fam” di Ravina persevera nell’organizzare serate che non solo si vanno a concludere ben oltre le concessioni che prevedono l’esercizio dell’attività fino alle ore 2:00,  ma che, con l’impiego di musica assordante, puntualmente funestano le notti delle famiglie ...

Leggi Articolo »

Sanità, servono risorse per l’assistenza domiciliare

Egregio direttore, ho letto sul suo giornale delle nuove tendenze della politica provinciale riguardo la sanità pubblica per cui si riducono posti letti ospedalieri per acuti con l’obiettivo di recuperare risorse per privilegiare l’assistenza ambulatoriale, territoriale e domiciliare. Dall’articolo si intuisce che per il politico Rossi è scontato che la ridefinizione dei nuovi criteri comporterà, di conseguenza, l’ampliamento e la ...

Leggi Articolo »

Come mai tanta generosità per un video curato dal consorte dell’assessore Lia Beltrami?

La stampa locale ha dato ampio risalto al sostanzioso finanziamento concesso dal Comune di Trento all’associazione Bianconero per la realizzazione del video “Il caso Morone”. Come noto, chi materialmente ha curato il documentario è il signor Alberto Beltrami, consorte dell’assessore provinciale Lia Giovanazzi Beltrami. A questo proposito, il sottoscritto consigliere comunale interroga il signor Sindaco per sapere: In base a quali ...

Leggi Articolo »