Beltramic… come tutto ebbe inizio

Poco dopo essere stato eletto in Consiglio comunale a Trento nel 2009, il primo caso di “dubbia gestione” del denaro pubblico dei quali mi sono occupato era stato proprio uno riguardante nientemeno che il consorte di Lia Giovannazzi Beltrami. Oltre 36.000€ assegnati per un video di 28 minuti dal titolo “Il caso Morone”.

Qui il link alla notizia del 2009: Come mai tanta generosità per un video curato dal consorte dell’assessore Lia Beltrami?

Ora, a pochi giorni dalle elezioni del nuovo Consiglio provinciale, ricordiamoci di come tutto ebbe inizio, cioè da questo piccolo blocco di ghiaccio in mezzo al mare che nascondeva sotto un iceberg ben più grande. E’ il sistema che poi ho ribattezzato “Beltramic”… un po’ per il kolossal cinematografico nostrano, un po’ le spese colossali per la “solidarietà internazionale” (scopri le cifre…).

Da allora sono ormai passati vari anni e grazie a tecnologie più adeguate posso aggiornare il post con il video vero e proprio. Nella risposta ricevuta, il Sindaco si affretta a puntualizzare che tutto è avvenuto a norma di legge (ci mancherebbe!) e che il Comune ha ricevuto la proposta di realizzare questo video direttamente dall’associazione e che ha colto al volo “l’offerta” (come rinunciare a un’offerta del genere!), oltre a snocciolare le fantastiche credenziali dell’associazione e spiegando che il documentario consente la rilettura del ruolo di Trento come ponte geografico e politico tra l’Italia ed il mondo tedesco (copiando poi senza tanta fantasia dalla determinazione di assegnazione del contributo) si riporta che è stata predisposta una versione per la diffusione sul web.

Visto che ad oggi il filmato è rintracciabile sul web solo sulla pagina semisconosciuta “trentocultura.it” lo rendo pubblico su YouTube… così che possa essere facilmente condivisibile e che almeno questi 36.000€ possano generare un minimo di ritorno culturale e “consentirci la rilettura del ruolo di Trento come ponte geografico e politico tra l’Italia e il mondo tedesco”! Buona visione. Ogni secondo vale 21€…

Esito dell'iniziativa

 

Qui il link alla notizia del 2009 con la risposta completa del Sindaco: Come mai tanta generosità per un video curato dal consorte dell’assessore Lia Beltrami?

 

Alcune cifre della “solidarietà internazionale”: Eliminare dai capitoli di spesa la voce “solidarietà internazionale”

 

Guarda le vignette:

 

 

 

Beltramic… affondi tu o ti affondo io? (protagonista: Lia Giovannazzi Beltrami e Ugo Rossi)

 

Beltramic… verso le primarie, come sul Titanic (protagonista: Lia Giovannazzi Beltrami e Ugo Rossi)

 

Per l’Assessore Beltrami è tempo di mietere (protagonista: Lia Giovannazzi Beltrami)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.