Un prossimo caso di nepotismo alla nuova Cassa Rurale della Val di Sole?

«Il potere logora chi non ce l’ha!», è il simpatico aforisma con il quale Giulio Andreotti informava il mondo della supponenza congenita agli uomini di potere di stretta osservanza di un modo di fare politica “democristiano” che ha imperversato per decenni, manipolatore impenitente di un popolo bue. Il potente ha sempre ragione, a prescindere, quando si costruisce le regole da imporre sulle spalle dei più deboli e a misura della perseveranza della sua egemonia, e quando approfitta in ogni modo dei vantaggi che gli derivano dalla sua posizione di supremazia, per favorire parenti, amici e amici degli amici.

Di un caso di neo-nepotismo sembra si possa parlare, almeno come esercizio retorico, anche in occasione della elezione del nuovo presidente della neonata Cassa Rurale della Val di Sole che i soci dell’istituto di credito cooperativo saranno chiamati a eleggere giovedì 9 febbraio prossimo, convocati al Palazzetto dello Sport di Mezzana. I termini per la presentazione delle candidature scadranno giovedì 2 febbraio.

Tra i candidati al ruolo di presidente vi sono entrambi i presidenti uscenti delle due Casse rurali prima della fusione, Claudio Valorz e Maurizio Albasini, ma è un terzo candidato a suscitare le nostre perplessità e a farci sorgere spontanea una riflessione in chiave nepotistica.

Si tratta di Elisa Panizza, sindaco uscente della Cassa Rurale Alta Val di Sole e Pejo, moglie di Davide Panizza (consigliere comunale a Vermiglio e nel CdA di Carosello Tonale), figlio di Mario Panizza marito di Mirella Daldoss (sorella di Carlo), ex Consigliere ed ex Vicepresidente Carosello Tonale Spa, ex Consigliere Apt Val di Sole, ex Consigliere e Presidente del Collegio provinciale Maestri di Sci, quindi cognato di Carlo Daldoss, Assessore provinciale alla coesione territoriale, urbanistica, enti locali ed edilizia abitativa, ex Sindaco a Vermiglio 1990-2010, ex Presidente Comprensorio Val di Sole, ex membro Consiglio delle Autonomie, ex Consigliere Set Distribuzione, ex CdA Autostrada del Brennero, ex Presidente Apt Val di Sole, ex consigliere Carosello Tonale spa, padre di Patrizia, inserita in Apt Val di Sole e Segretaria Generale Comitato Grandi Eventi

Un altro aforisma andreottiano diceva: «A pensare male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca»!

Cons. Claudio Cia

 

L’articolo sul quotidiano “Trentino” del 2 febbraio 2017:

L’articolo sul quotidiano “Trentino” del 3 febbraio 2017:

L’articolo sul quotidiano “l’Adige” del 9 febbraio 2017:

Esito dell'iniziativa

 

Lettera inviata ai media locali l’1 febbraio 2017.

 

 

Nota: i dati raccolti sulla parentela sono frutto di ricerca che chiunque può fare su un comune motore di ricerca internet.

Nella versione iniziale del comunicato era presente un’errore, riportando che la signora Elisa Panizza (di cui tra l’altro non ho dubitato e non dubito affatto delle sue capacità ed onestà) era “sorella di Davide”, anziché moglie dello stesso. Il mio intento è quello di sottolineare ancora una volta le coincidenze parallele.

 

 

 

L’articolo su “La Voce del Trentino”: Cassa Rurale Val di Sole, un caso di nepotismo?

 

 

 

La vignetta di Domenico La Cava su “Edicolando”:

 

 

 

 

 

3 commenti

  1. Tra un ex e l’altro…… noi inquilini itea stiamo pagando per il secondo anno l’aumento del 20% deciso dall’assessore solandro… solo perché abbiamo l’icef sopra la media….. valore stabilito dall’assessore senza se e senza ma….. quindi risultato… canoni aumentati del 48%…. A fronte di un aumento della pensione del 6%…… Forse in provincia la matematica è un’opinione……

  2. Parentela completamente sbagliata, questa volta avete toppato e si consiglia di verificare meglio prima di affermare cose inesatte che poi molta gente prenderà per vere non conoscendo la situazione.

    Sono di Vermiglio e le parentele le conosco.

    • L’unica svista è d’aver scritto della signora Elisa Panizza (di cui tra l’altro non ho dubitato e non dubito affatto delle sue capacità ed onestà) che è “sorella di Davide”, anziché moglie dello stesso. Il mio intento è quello di sottolineare ancora una volta le coincidenze parallele.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.