Interrogazioni/Denunce

Appartamenti Itea in bassa Val di Sole, interrogazione di Claudio Cia sui nuovi alloggi non acquisiti

In seguito alle acquisizioni effettuate da ITEA dal 2004 al 2006, essa risulta proprietaria delle pp.ed. 71, 72/1, 72/2 e 75 del Comune di Caldes (situato a circa tre chilometri da Malè) su cui sorge un edificio destinato alla realizzazione di appartamenti ricadenti nel piano attuativo a fini speciali perl’edilizia abitativa. Questo edificio, situato nel Centro storico di Caldes, versava ...

Leggi Articolo »

Punto nascita di Cavalese, Cia: se per Ghezzi i servizi sanitari nelle valli sono un “costo”…

Negli scorsi giorni è stato dato ampio spazio dalla stampa alla risposta ad una interrogazione del consigliere Paolo Ghezzi (Futura2018) sui “costi” della riapertura del punto nascita di Cavalese. Dai dati ricavati dal solo primo mese di apertura un quotidiano ha evidenziato il “costo medio per parto”, arrivando a parlare di “quanto onerosa sia la cambiale elettorale che la giunta ...

Leggi Articolo »

Cia interroga sulla richiesta di sdoppiamento delle classi presso la Scuola Primaria di Cembra.

Secondo la nuova delibera Provinciale n. 282 prot 4/2019-S dd. 01/03/2019 art. 1: “le classi di scuola primaria sono costituite con un numero massimo di 25 studenti, salvo richiesta di deroga presentata dal dirigente scolastico per esigenze di carattere logistico. In presenza di alunni certificati ai sensi della legge 5 febbraio 1992, n. 104 e laddove vi sia disponibilità di ...

Leggi Articolo »

Contro le A.f.t. per valorizzare la figura del medico di medicina generale

Comprendo le perplessità sollevate dai nove Medici di Medicina generale di Rovereto che protestano contro l’apertura di un maxi-ambulatorio a Trento sud. Questo in virtù del fatto che – a causa del Decreto Balduzzi del 2012 che obbliga ad accentrare molti ambulatori in poche grandi strutture denominate Aft (Aggregazioni funzionali territoriali) – nei prossimi anni, quella che oggi è un’eccezione, ...

Leggi Articolo »

Disagi nella consegna della posta in Val di Cembra da oltre tre settimane

E’ arrivata allo scrivente la segnalazione di criticità nella consegna della posta nel Comune di Giovo: di fatto da circa tre settimane non viene consegnata la posta. Mi è stato confermato che il mancato recapito della corrispondenza è da ricondurre allo spostamento del centro di smistamento della posta da Cembra a Trento, e al conseguente aumento della mole di lavoro ...

Leggi Articolo »

Nuovo sopralluogo all’ex hotel Panorama di Sardagna, proprietà della Provincia, ma abbandonato da anni.

Sono tornato all’ex hotel Panorama, dopo il mio primo sopralluogo nel 2015. Una struttura imponente, di proprietà della Provincia, che vanta la più bella vista sulla città di Trento. Fino a pochi anni fa ospitava l’Opera Universitaria che l’ha utilizzato come centro congressi e TSM per corsi di formazione. Attualmente è in stato di abbandono e la situazione peggiora di ...

Leggi Articolo »

Ex Villa Rosa ed ex Artigianelli, a che punto è l’iter del protocollo d’intesa tra Provincia e Comune per il recupero delle strutture?

Con comunicato stampa n. 1303 del 26 maggio 2017, la Provincia di Trento annunciava l’approvazione del protocollo d’intesa tra la stessa e il Comune di Pergine Valsugana. “Il rilancio economico, turistico e sociale di un territorio passa anche attraverso importanti investimenti in infrastrutture pubbliche […] – si legge nel comunicato –Perché questi obiettivi possano tradursi in realtà la Provincia autonoma ...

Leggi Articolo »

Ritardi nell’erogazione dell’assegno unico provinciale: question time in Consiglio provinciale.

L’Assegno Unico Provinciale è il nuovo strumento messo a punto dalla precedente Giunta provinciale per contrastare la povertà e consentire a tutti i nuclei familiari di raggiungere unacondizione economica sufficiente a soddisfare i propri bisogni (così è propriamente definito sul sito della Provincia). Al di là delle criticità che può aver dimostrato fin da subito sull’effettiva equitànelle ricadute sui cittadini, ...

Leggi Articolo »

Studenti trentini costretti a iscriversi in altre università italiane perchè “colpevoli” di aver conseguito la maturità all’estero.

Ad alcuni studenti trentini che hanno conseguito la maturità in Irlanda (paese membro dell’UE) è stata negata l’iscrizione all’Università di Trento. A quanto pare, nonostante l’evidenza data a Clil e trilinguismo, a Trento non vengono premiati quanti vanno a frequentare un anno scolastico all’estero dove conseguono la maturità (leaving certificate). È vero che nel febbraio 2017, il Ministero dell’Istruzione ha ...

Leggi Articolo »

Precisazioni sul requisito dell’età minima per i corsi di lingua all’estero per studenti.

Tra le numerose segnalazioni che arrivano quotidianamente al Gruppo consiliare AGIRE per il Trentino può essere di interesse pubblico una recente riguardante la delibera n. 2445 del 21/12/18, ovvero l’avviso per l’ammissione al programma di mobilità all’estero per studenti, per la frequenza di percorsi full immersion di lingua inglese e tedesca in Paesi dell’Unione Europea, nell’ambito del Programma Operativo Fondo ...

Leggi Articolo »