Interrogazioni/Denunce

Smart city, quanto ci costano le smanie virtuali del centro sinistra?

Sul territorio di Trento ormai tutte le principali strade sono disseminate di cartellonistica in ferro su cui troneggia la scritta “TRENTO SMART CITY”. Poco più in basso si possono “ammirare” i contorni della città stilizzati (grossolanamente), il che farebbe dunque ritenere avviati i famosissimi ed imprescindibili servizi smart, in grado di semplificare la vita di ogni giorno. Il nostro “amato” ...

Leggi Articolo »

Vizi di legittimità per la deliberazione del Comune di Rovereto che modifica l’organizzazione delle strutture?

1) Con propria deliberazione n.118 di data 01 agosto 2016 avente ad oggetto “Struttura organizzativa comunale – Attuazione del cambiamento nell’ottica della semplificazione, dell’accorpamento e dell’ammodernamento – modifiche delle competenze dei servizi e degli uffici” e relativi allegati che ne sono parte integrante, la Giunta comunale di Rovereto è intervenuta con modifiche radicali nell’assetto organizzativo delle strutture, dell’organigramma e della ...

Leggi Articolo »

Gestione dei migranti in Trentino, un’accoglienza fine a sé stessa senza prospettive per il futuro.

Ragazzi stranieri poco più che ventenni che vendono il loro corpo in cambio di denaro a Trento e Rovereto. La prostituzione maschile, fenomeno non certo diffuso in Trentino, è purtroppo una realtà, seguito della progressiva degenerazione della tanto decantata integrazione in salsa trentina. Sono infatti numerose le segnalazioni in proposito: nella zona dei “Murazzi”, poco prima di Rovereto, e in ...

Leggi Articolo »

Ferrovia della Valsugana: trattamento peggiorativo per il personale “trentino”?

Dopo il terribile disastro ferroviario avvenuto in Puglia il 12 luglio 2016, è seguito il consueto strascico di polemiche, per la verità conclusosi nel giro di pochi giorni, sulla sicurezza e sulle modalità di gestione delle tratte ferroviarie. Nella cornice di queste discussioni anche a livello locale sono emerse alcune considerazioni che hanno evidenziato come la gestione diretta da parte ...

Leggi Articolo »

Cinformi: la farsa del bando per giornalisti

Viene da sorridere, per non dire da piangere, a leggere la notizia pubblicata dalla stampa locale riguardante l’affidamento del servizio comunicazione del Cinformi. Si apprende infatti che la Giunta provinciale ha nominato tre componenti della commissione che dovrà scegliere un giornalista professionista, su una rosa di cinque auto candidature poi ridotte a tre, per affidargli il servizio di ufficio stampa. ...

Leggi Articolo »

Parco Naturale Adamello Brenta: nomina del nuovo direttore con procedura farsa?

Il Parco Naturale Adamello Brenta è la più vasta area protetta della nostra regione. Situato nel Trentino occidentale, con i suoi 620 chilometri quadrati comprende i gruppi montuosi dell’Adamello e del Brenta, separati dalla Val Rendena e compresi tra le valli di Non, di Sole e Giudicarie. È interessato dalla presenza di 48 laghi e dal ghiacciaio dell’Adamello, uno dei ...

Leggi Articolo »

Valzer di dirigenti nel Comune di Rovereto: ruoli dirigenziali a soggetti fiduciari di nomina politica?

I Quotidiani del 2 agosto 2016 dedicano un’intera pagina alla “Rivoluzione in Comune” di Rovereto con il “Valzer dei dirigenti”, assegnando agli articoli di merito titoli a quattro colonne che riportano le dichiarazioni del Sindaco e fra queste “Ribadito il primato della politica, che ha diritto di modellare la macchina…” e “Con i cambiamenti non c’è stato alcun intento punitivo”, ...

Leggi Articolo »

Sanifonds trentino, sono stati restituiti i 200 mila euro anticipati dalla Provincia?

Si segnala che alla data attuale l’interrogazione n. 3044/XV riguardante il fondo “Sanifonds Trentino” presentata il 3 maggio 2016 e con scadenza per la risposta prevista in data 17 giugno 2016, sollecitata in data 8 luglio, deve ancora ricevere risposta. Il 12 aprile è stata organizzata una giornata informativa in grande stile presso la Sala della Cooperazione per spiegare cos’è ...

Leggi Articolo »

Inasprimento dei ticket sull’accesso al Pronto Soccorso: mossa che rischia di essere attuata o analisi sbagliata della realtà?

Sono dello scorso giugno le modifiche alle disposizioni in materia di ticket del pronto soccorso approvate dalla Giunta provinciale su proposta dell’assessore Luca Zeni. L’obiettivo è palese: si vuole scoraggiare quanti si rivolgono al pronto soccorso per fruire immediatamente di una o più prestazioni specialistiche non urgenti, scavalcando l’iter ordinario della prescrizione presso il medico di base. Il provvedimento non ...

Leggi Articolo »

“La Ruota” a rischio liquidazione: dietro interessi del mondo della cooperazione?

Destano particolare preoccupazione le notizie apparse stamane sui giornali in merito a una possibile liquidazione coatta della cooperativa La Ruota. Realtà trentina consolidata e nata nel 1990, svolge da sempre la sua attività nell’ambito della mobilità per i disabili. Dopo una fase sperimentale di avvio ha ampliato l’offerta di servizi, operando sia in convenzione con gli enti pubblici che sul ...

Leggi Articolo »