Interrogazioni/Denunce

Anffas Trentino e la commemorazione dei suoi 50 anni di storia

Casa Serena è il centro residenziale di “Anffas Trentino Onlus”, una realtà locale molto conosciuta e apprezzata per la sua attiva nell’assistenza ai disabili e più in generale a soggetti colpiti da gravi deficit psico-fisici. La sua preziosa opera, così come la forte sensibilità dei suoi dipendenti, sono motivo di vanto per il nostro territorio. Nei vari alloggi, gli educatori ...

Leggi Articolo »

Anomalie e perplessità sulla casa di accoglienza “Padre Angelo”

Casa Padre Angelo rientra tra le varie organizzazioni dislocate sul territorio trentino che si occupano di fornire assistenza a persone in difficoltà. Nello specifico, l’organizzazione in questione ospita nella sua struttura di Trento le madri che vivono una condizione di disagio sociale, madri a cui per decreto è stata temporaneamente tolta o limitata la capacità genitoriale e che pertanto necessitano ...

Leggi Articolo »

Assenze sul lavoro per gravi patologie e cure: una spirale di follia burocratica che nuoce più della malattia…

Il Contratto collettivo provinciale di lavoro, prevede che “il dipendente può assentarsi dal lavoro per cure riabilitative e terapeutiche per gravi patologie, che richiedano terapie di lunga durata”. A tali cure sono assimilate anche le visite specialistiche effettuate per lo stesso motivo e il Contratto prevede inoltre che “per tali visite non esiste un monte ore predeterminato”. Fino all’anno scorso ...

Leggi Articolo »

Mobilità passiva, quali sono i numeri dei pazienti che scelgono di curarsi fuori Provincia?

Dall’analisi della mobilità specialistica interregionale, per prestazioni erogate dalle strutture sanitarie della provincia di Bolzano, si evince il persistere di un importante attività a favore di pazienti provenienti da altre regioni italiane (mobilità attiva). Si pensi che nel solo 2013 l’Alto Adige ha erogato 147.722 prestazioni, ovvero più di quante ne abbiano fruito i propri residenti presso strutture extra provinciali ...

Leggi Articolo »

Tagli all’equipaggio 118 per l’Ospedale San Lorenzo di Borgo Valsugana nei giorni festivi

E’ del dicembre scorso la notizia di un taglio sull’equipaggio 118 reperibile notificata al Comune di Borgo e confermata dalla Direzione Sanitaria del San Lorenzo. Dal primo di gennaio, per i sabati, le domeniche ed i festivi, la macchina operativa è nelle mani di un solo equipaggio 118 affiancato da un equipaggio di volontari della CRI, mentre viene disposta l’eliminazione ...

Leggi Articolo »

Sanifonds batte già cassa in Provincia: servono 200 mila euro per l’assunzione del responsabile, uffici, sito web e cancelleria.

200 mila euro da anticipare – possibilmente con urgenza – sul conto corrente allegato intestato a Sanifonds Trentino… questa l’inusuale richiesta di Roberto De Laurentis, Presidente del fondo assicurativo sanitario privato, per l’assunzione del responsabile, per le spese di affitto della sede e allestimento uffici, per la creazione di un sito web, utenze, cancelleria, in una comunicazione datata 4 febbraio ...

Leggi Articolo »

Affittopoli? Massima trasparenza sul patrimonio immobiliare della Provincia di Trento

In questi giorni sta tornando alla ribalta delle cronache nazionali lo scandalo romano di “Affittopoli”, una girandola di affitti, subaffitti, morosi, non aventi diritto. Le indagini che stanno interessando la capitale evidenziano un quadro impietoso di contratti scaduti, affidamenti irregolari, abusivi e privilegiati, con i casi emblematici di appartamenti affittati nel centro storico per canoni ampiamente inferiori a quelli di ...

Leggi Articolo »

Suicidi e tentati suicidi, si metta in luce questo dramma per iniziare a comprenderlo

E’ di sole poche ore fa la notizia dell’ultimo drammatico fatto di un uomo disoccupato che si è tolto la vita. Non ci sono parole per commentare. Nessuno si era reso conto di nulla. E’ sceso in garage, ha chiuso la porta e si è impiccato. L’ha trovato dopo un paio d’ore il figlio dodicenne. Fatti simili accadono alle persone ...

Leggi Articolo »

NOT, il futuro della sanità trentina val bene un referendum

Era il 1998 quando Dellai, allora Sindaco di Trento, iniziò a coltivare il sogno di un nuovo ospedale per il Trentino (NOT). Da vero statista aveva anche individuato la location: le aree inquinate a Trento nord dell’ex Sloi e dell’ex Carbochimica. Nel contempo, per giustificarne l’operazione, fu intrapresa una campagna di “sputtanamento istituzionalizzato” del S. Chiara, improvvisamente fatiscente, troppo piccolo, ...

Leggi Articolo »