Interrogazioni/Denunce

Feste Vigiliane, le chiavi della città consegnate ad una associazione?

A Rio de Janeiro, durante il carnevale, il Sindaco consegna simbolicamente le chiavi della città al re del carnevale. Anche a Trento, in occasione delle “Feste Vigiliane”, sembra esserci una simile usanza, con la differenza che qui la consegna è reale a tutti gli effetti e riguarda le competenze amministrative. Non è un mistero che l’organizzazione delle “Feste Vigiliane” di ...

Leggi Articolo »

Trento sempre più ostica per lo sport organizzato?

Con la fine di marzo e fino a settembre la piastra del ghiaccio sita nel Palaghiaccio di Trento rimarrà chiusa, cosa che costringerà alcune centinaia di ragazzi a rivolgersi altrove per continuare gli allenamenti in vista degli appuntamenti sportivi invernali. Dal primo giugno la stessa cosa accadrà anche per l’uso delle vasche interne (ad eccezione di quella di Gardolo) delle ...

Leggi Articolo »

Perché continuare in spese che non conseguono risultati?

Sollevare questioni in cui direttamente o indirettamente si parla di Sinti e Rom non è facile perché qualunque cosa tu dica può essere classificata come preconcetto e quindi a priori respinta. L’obiettivo del mio intervento non è quello di schierarmi con o contro delle persone, ma evidenziare l’assurdità di una politica che, a mio giudizio, prende in giro e impoverisce ...

Leggi Articolo »

Pannoloni: nulla è cambiato per anziani e disabili

Il 19 marzo 2013 ho presentato all’aula l’Ordine del Giorno (O.d.G.) “Basta tariffe contro anziani e disabili” con il quale avevo evidenziato come la nuova modalità di raccolta del rifiuto residuo aveva prodotto una grave ingiustizia verso quanti erano costretti all’uso di presidi per l’incontinenza: imponendo una maggiorazione di ben 700-800 euro all’anno, rispetto al passato, per lo smaltimento dei ...

Leggi Articolo »

1.108 firme per tenere aperte le piscine interne in estate

Ben 1.108 sono i cittadini di ogni estrazione sociale (studenti universitari, lavoratori, pensionati, invalidi, italiani e stranieri residenti o domiciliati per studio o lavoro, ecc) che hanno scritto per chiedere un mio intervento affinché in aula l’Assessore Castelli faccia chiarezza, abbandonando ogni ambiguità, per quanto riguarda l’apertura di spazi d’acqua coperti nel periodo estivo. Dopo i miei ripetuti interventi di ...

Leggi Articolo »

Cassonetti desaparecidos, rischi d’emergenza igienico-sanitaria?

Trento appare sempre più una terra di rifiuti. A contribuire e conferirgli questo nuovo volto è da una parte l’applicazione intransigente di recenti norme e sue applicazioni, legate alla tariffa TARES, che regolano la modalità di raccolta dei rifiuti senza aver previsto ciò che sarebbe potuto accadere ed è accaduto, e dall’altra la mancanza di senso civico di alcuni cittadini ...

Leggi Articolo »

Sono coinvolti tutti nella raccolta differenziata dei rifiuti?

A quasi quattro mesi dall’entrata in vigore del nuovo sistema di raccolta del rifiuto residuo, l’Amministrazione comunale ha tracciato un primo bilancio: «Le multe hanno già superato quota cento. Mentre i condomini che si sono visti rimuovere i cassonetti, per ora, sono una sessantina». Però ciò che non si capisce è se le norme che regolano tale modalità di raccolta ...

Leggi Articolo »

Operazione “Trasparenza totale”

Ho proposto in Comune un “pacchetto trasparenza” composto da vari atti: un ordine del giorno per chiedere al Comune di adeguarsi integralmente alle nuove norme sulla trasparenza, un’interrogazione per capire come mai il portale del Comune non rispetti le linee guida dettate dal Ministero e un’interrogazione per rendere trasparenti i rimborsi della Giunta. Ordine del giorno: Trasparenza totale Con il ...

Leggi Articolo »

Accattoni di professione: ormai parte dell’arredo urbano?

La richiesta di elemosina è lecita purché sia una legittima richiesta di umana solidarietà, volta a far leva sul sentimento della carità. A Trento sta però dilagando una sorta di accattonaggio organizzato che spesso è praticato in modo ripugnante, vessatorio, molesto e che arriva perfino a simulare deformità o malattie, adoperando anche mezzi fraudolenti per richiamare l’attenzione e suscitare compassione ...

Leggi Articolo »

Il Presidente dell’Asis sostituisce il Consiglio comunale?

A quanto pare il Presidente di Asis ha più potere del Consiglio comunale e comunica che “la piscina coperta di Gardolo, la prossima estate chiuderà“ perché questa è la “dura legge del bilancio”. Forse il Presidente ignora che, in questa e in altre materie, spetta al Consiglio Comunale prendere decisioni e dare indirizzi e che le sue affermazioni vanno esattamente ...

Leggi Articolo »