Ne parla la stampa

I piccioni al cimitero: un’offesa per i defunti

Signor direttore, camminando per il cimitero monumentale della città di Trento è sotto gli occhi di tutti il fatto che il colonnato, che corre lungo tutto il perimetro cimiteriale e sotto le cui volte si trovano sepolte innumerevoli persone, è colonizzato da numerosi piccioni che vi bivaccano e nidificano indisturbati. La loro presenza è ben documentata dal degrado causato dalle ...

Leggi Articolo »

Trento è ormai diventata una discarica a cielo aperto

Trento assomiglia sempre più a una discarica a cielo aperto. Non c’è giorno che vie, vicoli e marciapiedi siano trattati come luoghi di raccolta per sacchi di rifiuti che ostacolano il libero movimento dei cittadini. È quello che, ad esempio, avviene tutti i martedì in via S. Martino e in quelle adiacenti. Tali rifiuti rimangono lì per l’intera giornata, sotto gli ...

Leggi Articolo »

San Donà e l’incubo traffico, residenti presi in giro

Egregio signor direttore, l’Adige ogni giorno dedica alcune pagine alle lettere, attraverso le quali i cittadini, esprimendosi sui vari temi di attualità e non, permettono al lettore di conoscere lo stato d’animo e il pensiero della gente comune. Per chi vuole leggere e imparare, sono pagine preziose. Nei giorni scorsi, sollecitato dagli abitanti del quartiere, ho sollevato la questione della ...

Leggi Articolo »

Il quartiere di San Donà ostaggio del traffico

Egregio direttore, il quartiere di S. Donà di Trento in tutte le ore del giorno, da decenni, vive una situazione di viabilità estremamente critica in quanto la strada che l’attraversa è trafficata di continuo da un elevato numero di veicoli di ogni tipo (automobili, autobus urbani – extraurbani, ecc) che uscendo dalla tangenziale si orientano verso Povo, Trento e, in ...

Leggi Articolo »

Ticket, per pochi furbi punizione per tutti

E’ di questi giorni la notizia secondo cui la Provincia vuole introdurre il ticket per le persone che si recano al pronto soccorso. È disumano che, per volere politico, chi è colpito nel bene supremo che è la salute, in futuro, se ricorrerà al pronto soccorso dovrà pagare un «balzello» per accedere alle cure cliniche necessarie. Tale provvedimento, secondo l’assessore ...

Leggi Articolo »