Esito dell'iniziativa

 

Fonte:

 

“l’Adige” – 19 giugno 2016

 

 

Qui il collegamento al “Fondo famiglia” che mi ha permesso di portare alla luce questa vicenda vergognosa: Fondo famiglia

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.