Claudio Cia: “Finché resta Urzì alla guida, mi autosospendo da Fratelli d’Italia”

Ho appreso ieri dagli organi di stampa, di comportamenti da parte di “esponenti politici” di Fdi, che non esito a definire riprovevoli e che non mi appartengono, come uomo prima ancora che come politico ed esponente delle Istituzioni pubbliche. Personalmente infatti, nel corso della mia non propriamente breve carriera politica, ho sempre anteposto gli interessi della Comunità Trentina a quelli personali, alle indennità, ai cda e alle poltrone.

Quando mi sono trovato in disaccordo con le scelte prese, mi sono sempre comportato con coerenza e umiltà, anche dimettendomi dagli incarichi come quando, da Assessore regionale, ho lasciato la mia “poltrona” rinunciando contemporaneamente alla corrispondente indennità, per portare per primo in Consiglio Provinciale a Trento, il partito del Presidente Meloni.

È stato un onore, così come fare oltre 300 gazebo con il suo nome in Trentino. Un impegno che mi è stato riconosciuto dagli elettori i quali, pur senza proclami, foto o sostegno specifico sulla stampa, mi hanno premiato in termini di preferenze risultando secondo nella lista di Fdi, e per cui ringrazio tutti i trentini. Quegli stessi trentini che non meritano lo spettacolo cui hanno assistito in questi giorni, fatto di prepotenze, dichiarazioni sguaiate, bullismo verbale e atteggiamenti che, per fortuna, non appartengono né alla cultura trentina né a quella dell’Autonomia.

Gli insulti ignominiosi, di cui ho appreso dalla stampa, e di cui mi sarei aspettato almeno, se non un evidentemente impossibile smentita, almeno delle scuse, hanno avuto l’effetto di rendere a questo punto improcrastinabile una decisione che stavo ormai maturando da tempoCon effetto immediato da oggi quindi, e sino alla permanenza in Trentino, come commissario del partito dell’”onorevole” Urzí, mi autosospendo dal partito, da ogni carica nello stesso e dal gruppo consiliare.

Rimetto conseguentemente nelle mani del Presidente Fugatti le deleghe che mi ha affidato, ringraziandolo per la stima e la fiducia nei miei confronti. Stima e fiducia non imposta da alcun contratto, ma che deriva unicamente dalla stima reciproca. Mi scuso al contempo con i cittadini trentini se non ho potuto svolgere adeguatamente il mio incarico, per rispettare nelle scorse settimane le direttive del partito. Incarico alla cui indennità relativa ho peraltro rinunciato sin dal primo giorno. A questo proposito ritengo infatti imprescindibile la natura sociale dell’impegno politico il quale, a mio avviso, non deve rappresentare una soluzione ai fallimenti personali o una comoda alternativa rispetto allo svolgere una qualunque professione, ma rappresentare, invece, secondo il più nobile spirito della “polis”, un impegno volto ai fini della crescita sociale e non del proprio conto corrente.

Cons. Claudio Cia

L’articolo su “L’Adige” del 10.12.2023:

L’articolo sul “Corriere del Trentino” del 10.12.2023:

L’articolo su “L’Adige” del 10.12.2023, con le dichiarazioni a sostegno del sottoscritto da parte dell’On. Alessia Ambrosi (FdI):

L’articolo su “il T” del 10.12.2023:

Esito dell'iniziativa

 

Comunicato inviato ai media locali a seguito della conferenza stampa tenutasi sabato 09.12.2023.

 

L’articolo de “L’Adige” del 09.12.2023 in cui veniva annunciata la mia conferenza stampa:

 

L’articolo de “il T” del 09.12.2023, dal quale si apprende dell’esistenza delle dichiarazioni di alcuni militanti politici di FdI nei confronti del Presidente Maurizio Fugatti, dell’Assessore Achille Spinelli e della maggioranza di centrodestra, da cui ho voluto prendere le distanze:

 

L’articolo su “Rai News“:

Claudio Cia si autosospende da FdI e nel partito è bagarre

 

L’articolo su “La Voce del Trentino”:

Claudio Cia si autosospende da FdI: “Comportamenti riprovevoli, i trentini non meritano il brutto spettacolo di questi giorni”

 

L’articolo sul “Trentino“:

Cia rimette le deleghe e annuncia: “Mi autosospendo da FdI finché resta Urzì alla guida”

 

 

Il servizio di “Trentino Tv” del 09.12.2023:

Claudio Cia si autosospende da Fratelli d’Italia

 

L’agenzia “Ansa“:

Assessore dissidente, ‘mi autosospendo dal FdI Trentino di Urzì’

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.