Giornata internazionale delle persone con disabilità, Cia (FdI): “Promuovere la cultura della consapevolezza e della sensibilità operosa”

Le persone con disabilità sono ritenute un problema perché si è voluto che lo diventassero. È ora e tempo di cambiare tutti assieme questa mentalità.

É ciò che tutti dobbiamo fare: vedere la disabilità come una condizione e non come una problematica. Esiste una tendenza a delegare il tema della disabilità alle Istituzioni e alle Associazioni, come se questa realtà fosse di pochi, una cosa che non ci riguarda e non ci riguarderà. Niente di più sbagliato. Infatti, se è vero che non tutti possono diventare industriali, avvocati, medici ecc. nessuno di noi è al riparo dalla possibilità di diventare una persona con disabilità.

La società si eleva e si nobilita proprio mettendo al centro le persone con disabilità. Ci guadagneremo tutti. A tale proposito, ricordo che progetti, proposte, iniziative e provvedimenti non sono solo delle prerogative del Legislatore o dell’Amministratore, ma anche della società civile, dei singoli. Vero, la Politica ha il compito di proporre provvedimenti orientati a mitigare (possibilmente risolvere) le tante criticità che coinvolgono il mondo della disabilità e lo può fare in modo incisivo se rimane connessa con la vita vissuta e non si barrica dietro una gelida scrivania.

Fa ben sperare la proposta di riforma costituzionale che intende inserire il tema della disabilità all’interno della Carta Costituzionale. È stata scritta a quattro mani da un nostro concittadino di Pergine Valsugana e dal Professor Sabino Cassese, Presidente Emerito della Corte Costituzionale e ora è all’attenzione dei gruppi parlamentari di Camera e Senato per arrivare ad un voto all’unanimità: il testo recita: La Repubblica tutela le persone con disabilità e rimuove gli ostacoli che limitano di fatto la loro partecipazione all’organizzazione del Paese”.

Sarà un nuovo inizio. Questo è un passo davvero importante che va nella direzione di rafforzare le politiche di inclusione e promuovere la cultura della consapevolezza e della sensibilità operosa che possano migliorare la qualità della vita delle persone con disabilità. Non perdiamo questa grande occasione.

Claudio Cia – Assessore provinciale alle politiche per la casa, disabilità, mobilità e trasporti

Esito dell'iniziativa

 

Pensiero predisposto in occasione del 3.12.2023, “Giornata internazionale delle persone con disabilità“.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.