Gioventù Nazionale e il fascismo sotterraneo: un allarme da non ignorare

Gentile Direttore,

ho sempre creduto, parafrasando Pier Paolo Pasolini, che “il fascista è l’antifascista in assenza del fascismo”. Tuttavia, dopo aver visto il reportage di Fanpage su Gioventù Nazionale, il ramo giovanile di Fratelli d’Italia, ho dovuto ricredermi, e sono certo che lo farebbe anche Pasolini stesso.

Il fascismo è presente, cresce e si manifesta, a volte purtroppo proprio tra i militanti di una certa destra. Nel reportage, questi giovani si vantano di essere fascisti, nazisti e antisemiti; inneggiano al Duce e, con un linguaggio becero e odioso, si scagliano contro neri, ebrei e perfino disabili. Un pensiero folle che divide gli uomini, una nostalgia e un fanatismo caratterizzato da infinita ignoranza che, si sa, ha un vantaggio sulla conoscenza: non ha bisogno di essere studiata.

Non possiamo e non dobbiamo dimenticare che tutto ha sempre inizio con le parole, e che questa folle ideologia non nutre, ma intossica; non illumina la mente, ma la deforma; non alimenta la vita interiore dei giovani, ma le toglie il respiro. C’è un mondo sotterraneo che esiste, alimentato da modelli e riferimenti di estrema destra, che si nutre di questa ignoranza e la diffonde, in silenzio e nell’ombra, creando una rete di connessioni pericolose e subdole.

È perciò essenziale vigilare e contrastare queste manifestazioni con determinazione, promuovendo al contempo i valori di tolleranza, rispetto e inclusione. Questo richiede uno sforzo per le coscienze, oltre a una sana empatia, ma solo così potremo sperare di costruire una società migliore, più giusta e umana.

Cons. Claudio Cia

 

La lettera su “il T quotidiano” del 30 giugno 2024:

Il fascismo c'è sempre, serve uno sforzo di coscienza

La lettera sul quotidiano “l’Adige” del 30 giugno 2024:

Fratelli d'Italia fermi la crescita del fascismo

Esito dell'iniziativa

 

Lettera inviata ai media locali il 29 giugno 2024.

 

 

 

 

La mia lettera su “La Voce del Trentino”: Gioventù Nazionale e il fascismo sotterraneo: un allarme da non ignorare

 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.