Interventi per consentire la chiusura dei negozi la domenica e nei giorni festivi in provincia di Trento

Di recente il Consiglio Provinciale di Bolzano ha dato un’importante segnale non solo a noi vicini, ma anche all’Italia intera. Infatti è stata discussa e approvata la mozione n. 258/14 sulla chiusura dei negozi nei giorni festivi e nelle domeniche, nella quale si chiede alla Giunta provinciale di Bolzano di impegnarsi presso lo Stato per richiedere più autonomia ai Comuni in modo che abbiano più libertà nello stabilire tale chiusura.

Un atto approvato con una larghissima maggioranza trasversale e che si configura certamente controcorrente rispetto alle continue e selvagge liberalizzazioni degli orari di lavoro. Verrebbe da chiedersi il motivo di avere due Province che ancora una volta vanno a velocità diverse e che prendono decisioni importanti l’una all’insaputa dell’altra. La Regione dovrebbe servire anche per cercare di racchiudere in sé le necessità di tutti i territori che ne fanno parte, anche per evitare il rischio di ridurre l’Ente ad essere un’istituzione vuota che legifera solo sui nuovi parcheggi e sugli schermi piatti per il Consiglio regionale.

Tralasciando questo, l’idea della Provincia Autonoma di Bolzano risulta condivisibile anche nelle argomentazioni, con la dovuta precisazione che ci sono alcuni servizi che necessariamente devono procedere anche durante le festività. Il lavoro è sacro, quanto importante, ma anche le nostre festività lo sono e in quanto festività nella loro insita natura non possono essere parificate a dei normalissimi giorni di lavoro. Questo poi potrebbe essere un’opportunità anche per dare più rilevanza ai nostri Comuni, enti locali tutelati anche a livello costituzionale.

Tutto ciò premesso, visto il disegno di legge n. 232, ed in particolare le misure di sostegno della famiglia, della natalità e di contrasto alla povertà anche con interventi a sostegno del lavoro, nonché i crescenti fabbisogni di tutela ed assistenza espressi dalla popolazione.

il Consiglio della Provincia autonoma di Trento impegna la Giunta provinciale

1) ad avvalersi di tutte le possibilità offerte dalle leggi provinciali affinché i negozi rimangano chiusi di domenica e nei giorni festivi;

2) ad intervenire presso le sedi statali competenti al fine di consentire agli enti locali di stabilire in piena libertà le domeniche e i giorni festivi in cui i negozi devono rimanere chiusi.

Cons. Claudio Cia

Esito dell'iniziativa

 

Proposta di ordine del giorno collegata al Disegno di Legge 2 luglio 2018, n. 232/XV (Assestamento del bilancio di previsione della Provincia autonoma di Trento per gli esercizi finanziari 2018 – 2020), presentata il 24 luglio 2018.

 

 

L’iter sul sito del Consiglio provinciale: ordine del giorno n. 36/232/XV

 

 

 

Ordine del giorno: approvato

 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.