L’università nostrana si schiera con i sostenitori della droga legalizzata?

Il sindacato studentesco UDU con in contributo finanziario dell’Università degli Studi di Trento ha organizzato per il pomeriggio del 10 novembre una conferenza presso il Dipartimento di Giurisprudenza dal titolo: Cannabis – applicazione medica, industriale e ricreativa.

La particolarità di questo evento risiede nel fatto che i due “esperti” invitati a parlare in qualità di relatori sono entrambi a favore della legalizzazione dei cannabinoidi. Il primo è il dott. Gianpaolo Grassi, ricercatore del CRA-CIN di Torino e palese sostenitore della cannabis terapeutica. Il secondo è Carlo Alberto Zaina, avvocato patrocinante in Cassazione e attivamente impegnato in qualità di antiproibizionista.

È innegabile che la Cannabis possa e debba avere uno specifico utilizzo in campo medico per alcune sue proprietà terapeutiche, appare tuttavia grave che l’università trentina si faccia sponsorizzatrice di un evento in cui è assente ogni barlume di contraddittorio e che lascia semmai intravedere il tacito tentativo di indottrinare a senso unico gli studenti verso determinate “idee”.

Ancor più grave appare il fatto che l’incontro si svolga nelle stanze della Facoltà di Giurisprudenza, luogo sommamente autorevole, nato per il nobile studio del diritto, eppure abbandonato ad una deriva ideologica, tendente ad alimentare momenti di tensione.

Premesso quanto sopra, si interroga il Presidente della Giunta provinciale per sapere:

  1. quale logica abbia spinto e convinto l’Università degli Studi di Trento a finanziare la conferenza;
  2. quali siano le referenze curricolari degli “esperti” chiamati in qualità di relatori;
  3. quali siano i costi sostenuti dall’Università nel finanziare l’evento;
  4. se non intenda d’ora in avanti monitorare con più attenzione gli spostamenti di denaro a favore di eventi e soggetti di dubbia imparzialità.

A norma di regolamento, si chiede risposta scritta.

Cons. Claudio Cia

Esito dell'iniziativa

 

Interrogazione depositate il 10 novembre 2015. Segui l’iter sul sito del Consiglio provinciale: interrogazione n. 2351

 

Risposta ricevuta il 6 aprile 2016: risposta interrogazione 2351 – Cannabis conferenza Università

 

 

 

L’articolo sul quotidiano “l’Adige”: La Cannabis in Università

 

 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.