MuoverSi trasporto disabili

MuoverSi: saranno incrementate le risorse per il servizio di trasporto e accompagnamento disabili

Il Consigliere provinciale Claudio Cia ha sollevato oggi, durante le “question time” in Consiglio provinciale, il tema del servizio di trasporto e accompagnamento per persone con disabilità ‘MuoverSi. Le sue preoccupazioni si sono concentrate principalmente sull’incremento del corrispettivo per i vettori, il quale ha temporaneamente determinato una riduzione dei chilometri disponibili, con un possibile impatto negativo sugli utenti del servizio. Con la sua interrogazione, mirava a ottenere dalla Giunta provinciale la conferma dell’impegno nel reperire le risorse necessarie per evitare tagli ai chilometri disponibili e sapere se fosse in programma un aggiornamento nel breve periodo del modello organizzativo per migliorare ulteriormente il servizio.

In risposta, l’Assessore alla sanità Mario Tonina ha spiegato che, attualmente, si fa riferimento al bilancio tecnico approvato a luglio 2023, poiché la manovra finanziaria per il 2024 non è stata effettuata a dicembre. Tonina ha indicato che è stato approvato un nuovo accreditamento dei vettori, in vigore dal 1 gennaio 2024 (delibera della Giunta provinciale, n. 713 del 28/04/2023), con un aumento del valore di ogni km per rendere sostenibile il servizio di trasporto che aveva tariffe invariate da oltre 15 anni (da 2,10 euro a 2,75 euro al km). Prudenzialmente sono stati quindi ridotti i km per gli utenti in attesa della variazione di bilancio, nella quale saranno incrementate le disponibilità. L’importo delle risorse necessarie si attesta a circa 300.000 euro. Tonina ha anche menzionato un tavolo di lavoro avviato il 31 gennaio con organizzazioni rappresentative delle persone con disabilità per aggiornare e migliorare la disciplina del servizio ‘MuoverSi’ approvata ormai 20 anni fa, un processo che sarà condotto insieme alle organizzazioni nel tempo.

Il Consigliere Claudio Cia si è detto molto soddisfatto della risposta, apprezzando l’attenzione dedicata al servizio che riveste un ruolo importante nell’aiutare le persone con disabilità a superare eventuali forme di isolamento. Ha sottolineato l’importanza di considerare, durante la revisione del servizio, anche le criticità già note, come la penalizzazione degli utenti che non utilizzano completamente i chilometri disponibili e l’assenza di differenze tra chi vive in città e chi risiede al di fuori, nonostante le maggiori necessità di quest’ultimi.

Esito dell'iniziativa

 

Interrogazione a risposta immediata in aula, presentata in data 1 febbraio 2024: interrogazione n. 126/XVII

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.