Nuova collocazione per il NOT, il delirio del centrosinistra

“Mi hanno fatto sorridere le ultime dichiarazioni di Ugo Rossi sul nuovo ospedale di Trento. Il presidente della provincia propone ora la costruzione del nuovo ospedale a Mattarello di Trento, proposta avvincente e furbetta dato che è stata lanciata a un mese dalle elezioni comunali.” Sono queste le dichiarazioni rilasciate da Claudio Cia, candidato Sindaco a Trento per il centrodestra, appena apprese le ultime dichiarazioni rilasciate dal Presidente della Provincia Autonoma di Trento sul tema della sanità.

“La vera domanda  che mi pongo -continua Cia – è questa: chi vuol prendere in giro? Ugo si dovrebbe ben ricordare che qualche mese fa le autorità giudiziarie hanno annullato l’appalto per la costruzione del NOT in località Ghiaie, una bocciatura che però è costata ai cittadini di Trento tempo, ma soprattutto denaro. Un ospedale nato malato, con meno posti letto dell’ospedale esistente, con gli esperti che evidenziavano come l’area scelta fosse del tutto inappropriata visto il rischio di inondazioni, le elucubrazioni sulla nuova viabilità a Trento sud, con l’interramento della tangenziale e il prolungamento della ferrovia… ce ne ricordiamo? Di cosa hanno parlato finora?”

Claudio Cia continua affermando: “Ugo forse si dovrebbe anche ricordare che è stato da poco tempo ristrutturato l’ospedale Santa Chiara di Trento, una risistemazione che certamente non è costata mille euro. C’è da tempo la sempre più evidente propensione della Provincia a considerare la nostra città una sorta di tappetino, riguardo al quale è lecito fare e disfare, contando su un’Amministrazione comunale uscente che è genuflessa ai voleri di Piazza Dante.”

“Tutto ciò fa si che Trento e i suoi cittadini siano nelle mani dei capricci e delle illusorie promesse di Ugo. In questi giorni il suo unico scopo è quello di far vincere il PATT a tutti i costi. Una scelta obbligata dato che solo così potrebbe giustificare gli insuccessi della sua gestione, dalle inferiori entrate tributarie al contestato progetto della scuola trilingue… se a lui è caro il tema della sanità, come del resto al sottoscritto, sarebbe meglio che si concentrasse a trovare i fondi, peraltro promessi, per l’ospedale di Borgo Valsugana. Questo sta vivendo dal 2006, con la chiusura del punto nascite, una situazione di estrema precarietà nonostante copra un territorio importante quale è quello della Valsugana.”

In conclusione Claudio Cia invita Ugo Rossi a non sostituirsi “al candidato Sindaco” dato che “dovrebbe piuttosto pensare di fare il governatore della Provincia Autonoma di Trento. Ha ancora davanti a lui tre anni di mandato. Mi sento di dire, ricordandogli il suo amico centralista Renzi,  #ugostaisereno. Visto il suo invito alle elezioni provinciali a dargli del tu… ti invito quindi a non spararla troppo grossa e di vivere serenamente, senza prendere in giro gli abitanti di Trento”.

Ufficio stampa (in camper…) del candidato sindaco Claudio Cia

L’articolo sul quotidiano “l’Adige” del 27 aprile 2015:

Andreatta punta a «Trento capitale»

Esito dell'iniziativa

 

Comunicato inviato alla stampa locale il 13 aprile 2015.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.