Precisazioni In merito all’articolo “Presepe, Cia vuole sapere quali scuole lo hanno fatto e quali no”

In merito all’articolo del quotidiano online TrentoToday “Presepe, Cia vuole sapere quali scuole lo hanno fatto e quali no”, e in particolare alla frase: “Quel che è sicuro è che lo stesso consigliere si è guardato bene dal pubblicizzare la mossa sui social network, contrariamente ad altre questioni e battaglie. Una volta uscita allo scoperto la mossa di Cia ha destato sconcerto…”

sono a precisare quanto segue:

tutti gli atti politici dei singoli consiglieri sono pubblici sul sito ufficiale del Consiglio provinciale, così come l’interrogazione oggetto di “sconcerto” una volta “uscita allo scoperto”, presente sul sito del Consiglio dal 12 dicembre 2018.

Peraltro, l’affermazione che “lo stesso consigliere si è guardato bene dal pubblicizzare la mossa sui social network, contrariamente ad altre questioni e battaglie”, che induce i lettori a pensare che dietro vi sia chissà quale oscura volontà, riporta una personalissima considerazione dello scrittore.

Faccio presente che dal 12 dicembre devo ancora caricare interrogazioni o atti politici della nuova legislatura, richiedendomi un tempo al momento non in mia disponibilità per essere caricati sul mio sito e poi veicolati sui social. Come avrebbe potuto verificare chi ha redatto l’articolo, dal 12 dicembre ho caricato sui social network quasi esclusivamente articoli di terze parti (quotidiani online, ufficio stampa della Giunta…) per semplici ragioni di comodità e immediatezza. Anche in passato, a fronte di oltre 450 interrogazioni depositate, è capitato svariate volte di aver atteso la risposta all’interrogazione prima di veicolarne i contenuti, per le medesime ragioni già elencate.

Si rinnova pertanto l’invito, nel caso in futuro si volessero indagare nuovamente le intenzioni interiori del sottoscritto, a contattarlo direttamente per verificare eventuali informazioni ai fini di validarne l’attendibilità (un tempo prassi deontologica del giornalismo…), considerata anche la disponibilità sempre dimostrata a confrontarsi e a rispondere alle domande poste, vista la fiducia e la simpatia verso la singola testata, evidentemente non corrisposta.

Cordiali saluti.

Claudio Cia

Esito dell'iniziativa

 

Comunicato inviato al quotidiano online “TrentoToday” il 13 gennaio 2019.

 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.