Rimessa Trentino Trasporti in affitto a Cles. E’ usuale questa generosità?

Nella risposta all’interrogazione n. 1683 del sottoscritto, l’Assessore competente risponde in merito alla rimessa di Trentino Trasporti a Cles, o meglio, una delle due, quella in affitto sulla cosiddetta area ex Bentivoglio.

Da essa in particolare si evince che il contratto ad oggi in essere va fatto risalire al 16 febbraio 1996. Viene riportato anche il costo di affitto annuale medio per gli anni 2009-2014, che risulta pari ad euro 62.828. Stesso discorso vale per i costi di manutenzione. Si riporta che dal 2009 ad oggi sono state sostenute spese per 24.636 euro, a cui si debbono sottrarre 3.300 euro al netto dell’IVA a carico del proprietario per l’adeguamento dell’immobile come richiesto dai procedimenti di prevenzione antincendio. Non si capisce perché alla richiesta di “quantificare i costi sostenuti fino ad oggi per la locazione e la manutenzione” siano stati omessi i dati relativi al periodo dal 1996 a 2008, tralasciando quindi 13 anni.

Dai dati messi a disposizione dall’assessorato si raggiunge una cifra vicina ai 400.000 euro. E’ presumibile che con quelli mancanti, il costo dell’affitto e della manutenzione della rimessa a carico dell’ente pubblico si aggiri attorno al milione di euro. In merito alle condizioni dell’immobile viene comunicato che la parte del piazzale non asfaltato dovrà essere oggetto di intervento per garantire piena e sicura agibilità ai mezzi, e analogamente oggetto di intervento dovranno essere i portoni di ingresso. Il documento però non precisa su chi ricadranno i costi di tali interventi.

Il diritto di proprietà della struttura è in capo a “Gestioni industriali Ingest Srl” con sede a Cles. Dalle informazioni reperibili, sia nel C.d.A. che nell’assetto societario della società destinataria del generoso e quasi ventennale affitto è riscontrabile la presenza di un ex esponente della politica trentina, peraltro con incarichi di prestigio, e famigliari. In particolare è anche verificabile una particolare congiunzione temporale riguardante l’iscrizione al Registro delle Imprese, risalente al 19 febbraio 1996, cioè tre giorni dopo la data di inizio dell’affitto. Visti anche i dati di bilancio della società, sembrerebbe che l’affitto oggetto di interrogazione costituisca la principale fonte di entrata per tale società. Emerge quindi la necessità di acquisire ulteriori informazioni sull’iter che ha portato alla genesi dell’affitto ancora in corso.

Premesso quanto sopra, si interroga l’Assessore competente in materia per sapere:

  1. i dati completi degli affitti pagati, anno per anno, dal 1996 ad oggi per la struttura in oggetto;
  2. i dati completi, anno per anno, suddivisi nelle diverse voci, dei costi di manutenzione;
  3. se è possibile esplicitare l’iter che ha portato alla stipula del contratto originario che ha avviato il rapporto quasi ventennale con la società indicata in premessa, indicando le condizioni poste;
  4. quando saranno realizzati gli interventi di manutenzione su piazzale e portoni di ingresso, e se questi sono configurabili come interventi di manutenzione straordinaria;
  5. se è noto che la società oggetto dell’affitto quasi ventennale è riconducibile a un ex esponente di spicco della politica trentina, e se è possibile verificare se dal 1996 vi siano sovrapposizioni con incarichi pubblici riferibili alla Provincia di Trento.

A norma di regolamento, si chiede risposta scritta.

Cons. Claudio Cia

 

Le foto della rimessa:

 

Esito dell'iniziativa

 

Interrogazione depositata il 25 settembre 2015. L’iter sul sito del Consiglio provinciale: interrogazione n. 2089/XV

 

Risposta ricevuta il 2 dicembre 2015: risposta interrogazione n. 2089/XV

 

 

 

Qui un sollecito a “completare” la risposta parziale ricevuta: sollecito interrogazioni

 

 

 

Le nuove risposte:

 

integrazione risposta interrogazione 2089

 

allegato integrazione risposta interrogazione 2089

 

 

 

 

L’articolo sul quotidiano “l’Adige”: Una rimessa “dorata”, Cia interroga di nuovo

 

 

L’articolo su “La Voce della Val di Non”: Rimessa Trentino Trasporti, nuova interrogazione di Claudio Cia

 

 

 

 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.