Senatori in carica, candidati e dipendenti provinciali.

Dal sito ufficiale del Senato della Repubblica si evince che la professione del senatore Franco Panizza è quella di “Collaboratore forestale” della Provincia autonoma di Trento. Da articoli di repertorio sulla stampa locale si apprende che sarebbe stato assunto con contratto a tempo indeterminato, mentre era assessore regionale.

In seguito a concorso pubblico per copertura di due posti di collaboratore forestale, nella cui graduatoria di merito si sarebbe classificato al decimo posto, sarebbe stato poi “pescato” con il progressivo esaurimento della lista, pare per l’impellente esigenza espressa dagli uffici di nuovo personale della figura professionale in questione. La Giunta avrebbe inoltre “accertato che sussiste la necessaria vacanza di posti nella figura professionale di funzionario abilitato forestale”.

Il posto vacante della tanto ricercata figura professionale viene finalmente colmato con l’assunzione dell’allora Assessore regionale, che certamente avrà potuto dare il suo contributo alla selvicoltura provinciale, tanto che ad oggi risulta che i boschi in Trentino ricoprano una superficie pari ad oltre il 63% del territorio provinciale.

Proprio Panizza, attualmente senatore, si accinge a finire una legislatura in Senato e si candida per un’ulteriore legislatura. Vista la stretta attualità elettorale e i recenti dibattiti anche sul territorio trentino che hanno interessato questioni come lavoro, disoccupazione e concorsi dubbi, molte sarebbero le domande alle quali i cittadini trentini avrebbero piacere di avere risposta.

Premesso quanto sopra, si interroga il Presidente della Giunta provinciale per sapere:

  1. quanti sono i giorni lavorativi effettivamente svolti nei quali il senatore ha prestato il suo servizio per la Provincia Autonoma di Trento come dipendente assunto a tempo indeterminato.
  2. Se la “vacanza di posti nella figura professionale di funzionario abilitato forestale” sia stata effettivamente colmata con l’assunzione in questione o se si sia proceduto in seguito ad altre assunzioni.

A norma di regolamento, si chiede risposta scritta.

Cons. Claudio Cia

 

L’articolo di repertorio sul quotidiano “Alto Adige” del 2000:

Esito dell'iniziativa

 

Interrogazione a risposta scritta presentata il 15 febbraio 2018. L’iter sul sito del Consiglio provinciale: interrogazione n. 5658/XV

 

Risposta ricevuta il 10 maggio 2018: risposta interrogazione 5658 – senatori dipendenti provinciali

 

 

 

 

L’articolo su “La Voce del Trentino”: Senatori in carica, candidati e dipendenti provinciali.

 

 

 

Il sito del Senato:

 

 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.