Servizio di nido famigliare “Tagesmutter”: la Giunta chiarisca sui contributi non ancora liquidati.

Con la deliberazione 482 dd 31/03/2017 la Giunta Provinciale ha approvato “Disposizioni attuative art. 30 della L.P. 20 dd 29/12/2016 concernente il contributo alle famiglie per sostenere gli oneri derivanti dall’accesso ai nidi d’infanzia, ai nidi familiari e ai servizi per la prima infanzia acquisibili mediante buoni di servizio”.

Sono stato avvicinato da famiglie che nell’anno 2017 hanno usufruito del servizio di nido familiare-Tagesmutter e che pur avendo il diritto alla ricezione del contributo di cui sopra (avendone avuto anche conferma dai CAF dopo la presentazione di regolare istanza) non si sono ancora viste liquidare le loro spettanze. Il contributo era determinato con riferimento al numero di ore per le quali le famiglie hanno beneficiato dell’intervento comunale a sostegno del nido familiare, secondo quanto mi riferiscono le famiglie in questione, il servizio competente dice di aver già acquisito i dati dai 160 Comuni.

Premesso quanto sopra, visto che le famiglie che hanno usufruito dei nidi d’infanzia pubblici hanno già percepito il contributo di cui sopra, interrogo la Giunta provinciale per sapere quando anche le famiglie che hanno affidato i figli al servizio di Tagesmutter potranno vedersi liquidare le loro spettanze.

Cons. Claudio Cia

Esito dell'iniziativa

 

Interrogazione a risposta immediata presentata il 27 giugno 2018. Segui l’iter sul sito del Consiglio provinciale: interrogazione n. 6089

 

Risposta ricevuta nella seduta del 3 luglio 2018: risposta interrogazione 6089 – Tagesmutter

 

 

Il video della discussione in aula:

 

 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.