Messa in sicurezza della SP1 tra Valcanover e Calceranica: Claudio Cia (AGIRE) chiede alla Provincia il collegamento per raggiungere la pista ciclo-pedonale.

Il consigliere provinciale Claudio Cia (AGIRE per il Trentino) chiede alla Provincia di inserire nella manovra finanziaria di assestamento il passaggio che permetta ai pedoni di attraversare in sicurezza la SP1  tra l’abitato di Valcanover e quello di Calceranica al lago.

La questione riguarda la SP1 all’altezza del Km 3, dove a monte della sede stradale è presente un’area abitata da circa 30 famiglie, da sempre raggiungibile solamente percorrendo la strada provinciale, in quanto non esistono percorsi alternativi. Nonostante la ciclabile della Valsugana sia presente a pochi metri dall’abitato, per i residenti risulta di fatto impossibile accedervi, vista l’assenza di un varco di accesso usufruibile e idoneo ad oltrepassare in sicurezza la strada e la ferrovia che costeggiano il lago proprio in quel tratto.

Già nel corso della XV legislatura il consigliere di “AGIRE per il Trentino” aveva portato all’attenzione del Consiglio provinciale la pericolosità di quel tratto stradale, chiedendone la messa in sicurezza. Un percorso ancora più pericoloso durante le ore di buio in quanto privo di illuminazione, che mette a serio rischio l’incolumità di quanti la percorrono, con i cittadini residenti costretti a raggiungere le fermate della corriera o i centri abitati limitrofi camminando ai lati della carreggiata, priva di marciapiede. Nonostante i frequenti incidenti, alcuni dai risvolti tragici, la proposta di ordine del giorno presentata da Cia nel dicembre 2017 era stata bocciata dall’allora maggioranza composta da Pd-Patt-Upt-Ual.

Ora il consigliere ci riprova presentando una proposta di ordine del giorno collegato all’assestamento del bilancio 2019-2021, in discussione in questi giorni in Consiglio provinciale, forte anche dell’approvazione nel dicembre 2018, da parte del Consiglio Comunale di Pergine Valsugana, di una deliberazione adottata all’unanimità per chiedere l’adozione di una soluzione per raggiungere in sicurezza la pista ciclo-pedonale dalla zona citata. La creazione in loco di un accesso alla rete ciclo-pedonale attraverso un sovrappasso/sottopasso come scrive Claudio Cia nella sua premessa – risulterebbe di fondamentale importanza e permetterebbe a cittadini e turisti che abitano o frequentano quella zona, di spostarsi in tutta sicurezza”.

Da qui la proposta con la quale si intende impegnare la Giunta provinciale a valutare la possibilità di inserire l’opera nella manovra finanziaria di assestamento 2019-2021 o in successive manovre finanziarie, previa valutazione congiuntamente al Comune di Pergine sulla fattibilità tecnica di un’accessibilità alla pista ciclopedonale, in modo da superare le barriere (strada e ferrovia) permettendo così ai pedoni/ciclisti di attraversare in sicurezza la SP1 nel tratto Valcanover-Calceranica.

Cons. Claudio Cia, AGIRE per il Trentino

Esito dell'iniziativa

 

Proposta di ordine del giorno collegato all’assestamento del bilancio 2019-2021. L’iter sul sito del Consiglio provinciale: ordine del giorno n. 54/21/XVI

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.