SP1, assenza totale di illuminazione nel tratto Valcanover-Calceranica

Preme segnalare con la presente proposta di mozione, la situazione di abbandono e degrado nel quale versa la SP 1 che costeggia il lago di Caldonazzo nel tratto che va dall’abitato di Valcanover, sino al paese di Calceranica al Lago.

Nello specifico, risulta paradossale come, dopo l’abitato di Valcanover (e più nello specifico, dopo l’albergo “Ciolda”), si interrompa totalmente qualsivoglia sistema di illuminazione, che lascia nel buio totale la strada sino appunto all’abitato di Calceranica al Lago.

Se è vero che in alcuni tratti di detto percorso, sostanzialmente non vi è la presenza di abitazioni, altrettanto è vero che all’altezza del Km 3 (dove troviamo il ristorante pizzeria “Happy Days”), la zona è abitata da circa 30 famiglie, alcune delle quali con figli. In corrispondenza poi, vi sono le due relative fermate della corriera.

Capita di frequente che, per raggiungere le anzidette fermate, signori, signore e ragazzi percorrano la SP1 a piedi nel buio totale e a lato della carreggiata per arrivare alle fermate della corriera o per raggiungere i vicini abitati di Valcanover e Calceranica.

Appare evidente la situazione di estremo pericolo al quale anche i ragazzi vanno incontro, camminando nel buio totale lungo una strada percorsa spesso ad alta velocità da auto e motociclette, incuranti della presenza di pedoni lungo la (ristrettissima) zona a loro adibita, oltreché del limite dei 50 km/h presente.

Tutto ciò premesso, il Consiglio della Provincia autonoma di Trento impegna la Giunta provinciale:

ad attivarsi nelle sedi competenti al fine di porre rimedio allo stato di degrado in cui versa la Strada Provinciale n. 1 all’altezza dell’abitato “Happy Days”, attivandosi al fine di installare un impianto di illuminazione lungo il relativo tratto di strada e valutando ogni possibile intervento per garantire la sicurezza degli utenti dei mezzi pubblici in tale tratto.

Cons. Claudio Cia

Esito dell'iniziativa

 

Proposta di mozione depositata il 7 agosto 2015, in attesa di discussione. L’iter sul sito del Consiglio provinciale: mozione n. 296/XV

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.