Stanchina vuole la presidenza dell’Apt, prosegue la saga del rinomato poltronificio

Mentre in Trentino le attività economiche collassano e chiudono, gli operai e i datori di lavoro incrementano le fila dei disoccupati e dei disperati, l’unica azienda a non essere stata scalfita dalla crisi economica è il rinomato “Poltronificio i cui azionari sono riconducibili ai partiti di centrosinistra Patt, Pd e Upt. Leggiamo ormai da settimane della spartizione di importanti posti chiave, quelli che consentono di controllare e indirizzare risorse e consensi. Un uso della politica che, per l’ennesima volta, certifica che siamo ostaggi di una casta che poco si differenzia da quelle di altri territori Italiani di cui si vuole sempre prendere le distanze, ma poi se ne imitano usi e costumi.

Sono impietrito dalla boria con la quale l’assessore Stanchina del Patt ha dichiarato di ambire alla poltrona di presidente dellApt e di sperare di poterla occupare senza dover rinunciare a quella che già occupa in seno alla Giunta comunale di Trento.

Il fatto che i cittadini, di fronte a tanta ambizione e fame di potere, stiano in silenzio, non significa che approvano e che a loro va bene questo andazzo. La ribellione e il disprezzo nei confronti della politica si annidano proprio in quel silenzio. C’è un’azione peggiore che quella di togliere il diritto di voto al cittadino, e consiste nel togliergli la voglia di votare perché “tanto non cambia nulla.

Orriana Falacci ci ricorda che “L’abitudine genera rassegnazione. La rassegnazione genera apatia. L’apatia genera inerzia. L’inerzia genera inerzia. L’inerzia genera indifferenza”. Forse è proprio all’indifferenza che la politica vuole portarci per meglio agire indisturbata.

Claudio Cia

L’articolo sul quotidiano “Trentino” del 29 aprile 2016:

Apt, sistema di voto antidemocratico

 

Esito dell'iniziativa

 

Comunicato inviato ai media locali il 28 aprile 2016.

 

 

L’articolo sul “Trentino online”: Apt, sistema di voto anti democratico

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.