Stato di attuazione della legge istitutiva del Direttore assistenziale nell’APSS di Trento

Nell’ambito dell’Assestamento del bilancio di previsione della PAT per gli esercizi finanziari 2023-2025, il Consiglio ha approvato il 27 luglio 2023 un emendamento all’art. 25 a firma dello scrivente, che modifica la l.p. 23 luglio 2010 n. 16, istituendo il Direttore assistenziale all’interno del Consiglio di Direzione dell’APSS di Trento.

Preso atto che il Direttore assistenziale è previsto come componente del Consiglio di Direzione dell’APSS di Trento da quasi un anno; vista la rilevanza di tale figura apicale per il contributo di competenza alla definizione della linea strategica dell’APSS di Trento; considerato che è necessario, come sancito dall’art. 29 co. 5 della sopra citata legge 16/2010, che siano disponibili i professionisti idonei nel rispettivo elenco provinciale dei Direttori assistenziali, secondo modalità e criteri definiti dalla Giunta provinciale, fermo restando il possesso della laurea specialistica o magistrale in una delle professioni sanitarie infermieristiche, ostetrica, riabilitative, tecnico-sanitarie e della prevenzione.

Tutto ciò premesso si interroga la Giunta provinciale per sapere

qual è lo stato attuale degli atti deliberativi utili e necessari per dare attuazione alla sopracitata legge istitutiva del Direttore assistenziale, affinché il prossimo rinnovo del Consiglio di Direzione dell’APSS di Trento possa realizzarsi a norma di legge.

Cons. Claudio Cia

 

Risposta ricevuta dall’Assessore alla Salute, Mario Tonina, nel corso della seduta del Consiglio provinciale del 3 luglio 2024:

L’art. 29 della I.p. 16/2010, che disciplina il consiglio di direzione dell’APSS, è stato modificato dall’art. 25 della l.p. 8 agosto 2023, n. 9, prevedendo, al posto del direttore per l’integrazione socio-sanitaria, il direttore assistenziale.

Lo stesso art. 25 della citata I.p. 9/2023 detta una norma transitoria prevedendo che la direzione per l’integrazione socio-sanitaria, istituita ai sensi dell’articolo 29 della I.p. 16/2010 nel testo previgente, e attiva alla data di entrata in vigore della modifica in parola, continua a operare fino alla cessazione dell’incarico del relativo direttore. L’attuale direttore per l’integrazione socio-sanitaria è stato nominato con deliberazione del direttore generale dell’APSS n. 240 del 29 aprile 2022 e il relativo incarico prevede una durata dal 1° maggio 2022 al 27 aprile 2027.

In attuazione di quanto previsto dall’art. 29, comma 5 della l.p. 16/2010 che prevede che il direttore sanitario, il direttore amministrativo e il direttore assistenziale siano nominati dal direttore generale, nel rispetto dei principi di trasparenza, attingendo agli elenchi provinciali degli idonei, costituiti dalla Provincia previo avviso pubblico di selezione, secondo modalità e criteri definiti dalla Giunta provinciale, entro il 2024 sarà emesso il relativo avviso volto all’aggiornamento dei medesimi elenchi.

Esito dell'iniziativa

 

Interrogazione a risposta orale immediata presentata in data 20 giugno 2024. L’iter sul sito del Consiglio provinciale: interrogazione n. 421/XVII 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.