barriere architettoniche

Realizzazione di uno studio riguardante le esigenze di adeguamento strutturale degli immobili ITEA a beneficio delle persone con disabilità

Per una persona con disabilità, in particolare per chi ha una compromissione o impossibilità del movimento, trovare casa non è affatto facile. Oltre agli aspetti economici, considerando anche che i prezzi nel settore immobiliare, sia per gli acquisti sia per gli affitti, sono notevolmente aumentati negli ultimi anni, si pone il problema di trovare una soluzione che sia accessibile e che permetta di vivere gli spazi in sicurezza e autonomia.

Sebbene la normativa, sia nazionale sia provinciale, si muova da tempo nell’ottica di migliorare le condizioni di vita e di relazione delle persone con disabilità attraverso l’abbattimento delle barriere architettoniche, sensoriali e percettive, la situazione reale appare tuttavia lontana dal pieno raggiungimento di questo scopo. Le abitazioni che rispettano i requisiti di accessibilità, che non hanno gradini o scale all’ingresso o, quando presenti, sono servite da ascensori, scivoli o montascale, sono poche. Inoltre, bisogna considerare anche altri aspetti non meno importanti, come l’ampiezza delle porte, l’accessibilità della stanza da bagno e la presenza di accorgimenti, piccoli ma fondamentali, quali segnali tattili e acustici per i non vedenti e visivi per i sordi o, all’esterno, vialetti dissestati o spazi il cui accesso è pressoché precluso.

Se in generale la situazione è complessa, lo è ancor di più quando una persona con disabilità fa richiesta di assegnazione di un alloggio residenziale pubblico. La maggior parte delle strutture di edilizia pubblica esistenti sono state costruite prima dell’entrata in vigore delle normative vigenti in materia di barriere architettoniche. Nel corso dei decenni, tali interventi di adeguamento non hanno avuto la priorità, spesso per dare spazio ad altri interventi, seppur altrettanto importanti, come quelli relativi all’efficientamento energetico, sia per limitare gli sprechi di energia sia per ottenere un risparmio economico a vantaggio delle famiglie che abitano tali immobili.

Si ritiene che in primis sia l’ente pubblico a doversi occupare e garantire questa particolare attenzione, soprattutto con riferimento agli alloggi di edilizia abitativa pubblica. Pertanto, si intende sollecitare l’avvio di un percorso di studio per la pianificazione e l’intervento che miri a migliorare la qualità della vita delle persone con disabilità e a garantire loro un’adeguata integrazione sociale, attraverso una gestione efficace del patrimonio immobiliare pubblico.

L’obiettivo di tale studio è ottenere una chiara e dettagliata analisi degli interventi necessari per l’adeguamento degli immobili di proprietà di ITEA nei prossimi anni.

Tutto ciò premesso il Consiglio provinciale impegna la Giunta provinciale a

prevedere, in base all’analisi della situazione e sviluppo della popolazione in Trentino, con riferimento alle tendenze demografiche e alle evoluzioni delle diverse forme di disabilità, nonché alle proiezioni rispetto alle situazioni economico-finanziarie della popolazione che possono incidere sulla richiesta di sostegno abitativo, uno studio che:

  • si concentri su una valutazione degli interventi strutturali riguardanti gli alloggi ITEA, per migliorarne l’accessibilità e la piena fruibilità degli spazi abitativi a vantaggio delle persone con disabilità;
  • quantifichi i costi di tali interventi di adeguamento e identifichi le possibili fonti di finanziamento, al fine di predisporre una pianificazione sia nel breve sia nel medio-lungo termine degli stessi per una adeguata gestione del patrimonio immobiliare pubblico;
  • sia riportato all’attenzione della competente Commissione consiliare entro sei mesi dall’approvazione di questo atto.

Claudio Cia

Esito dell'iniziativa

 

Proposta di mozione presentata in data 11 giugno 2024. L’iter sul sito del Consiglio provinciale: proposta di mozione n. 87/XVII

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.