Tag Archivi: lavori

Statua decapitata in via Calepina… la rivedremo?

statua decapitata

A maggio, durante i lavori di sistemazione della pavimentazione di Via Calepina, qualcuno ha perso la testa: non si tratta di quella del progettista, tanto meno quella del direttore dei lavori e neppure quella degli operai. A essere decapitata è stata la statua che sorregge il portale d’ingresso di palazzo Sardagna, sede del Rettorato dell’Università di Trento. Ora che il ...

Leggi Articolo »

Lavori in Piazza Dante, a quando una fine?

Che i lavori in Piazza Dante non stiano procedendo come da programma se ne sono accorti ormai tutti, tant’è vero che il mese scorso i commercianti della zona hanno chiesto al Comune di intervenire affinché celermenteporti a termine l’opera iniziata. A chiederlo non sono solo le attività commerciali ma anche molti cittadini che avevano preso per buona la promessa che ...

Leggi Articolo »

Cantiere di via Calepina, sicurezza da migliorare?

La regolarità dei lavori di sistemazione della pavimentazione di Via Calepina è garantita dal cartello color giallo che riporta il committente dell’opera (Servizio Gestione Strade e Parchi del Comune di Trento) il nome del progettista, del direttore dei lavori, del responsabile della sorveglianza, del direttore del cantiere e il nome dell’impresa che esegue i lavori. Non manca neppure l’importo stanziato ...

Leggi Articolo »

Destinare alla scuola i 580mila euro per fare spazio alla nuova autoscala dei pompieri

Il nuovo accesso al deposito mezzi della Caserma dei Vigili del Fuoco di Cognola, che possa consentire l’ingresso anche al nuovo mezzo di pronto intervento (autoscala), costerà al Comune di Trento 580 mila euro che già si pensa non saranno sufficienti ma che certamente determineranno un impatto ambientale ed ecologico rilevante sia verso i bambini della scuola vicina, sia verso ...

Leggi Articolo »

Vita bloccata causa lavori. La storia di Alfredo, abbandonato dalle istituzioni in Bondone.

Un vecchio contadino, Alfredo Bontempelli, da sempre vive del suo lavoro coltivando la terra e allevando qualche animale e a nulla aspira se non di poter continuare a lavorare i suoi campi, desiderio che neppure i limiti imposti da vecchiaia e malattia hanno affievolito. Vive in una casa “maso” prospiciente la strada “De Camponzin”, diventata ora un cantiere per lavori ...

Leggi Articolo »