Tagli all’equipaggio 118 per l’Ospedale San Lorenzo di Borgo Valsugana nei giorni festivi

E’ del dicembre scorso la notizia di un taglio sull’equipaggio 118 reperibile notificata al Comune di Borgo e confermata dalla Direzione Sanitaria del San Lorenzo. Dal primo di gennaio, per i sabati, le domeniche ed i festivi, la macchina operativa è nelle mani di un solo equipaggio 118 affiancato da un equipaggio di volontari della CRI, mentre viene disposta l’eliminazione di un equipaggio 118 in reperibilità e il contestuale distaccamento di un solo infermiere del Pronto Soccorso per i casi di emergenze.

Colpisce la decisione di tagliare nuovamente sulla sanità ed assai forte è l’amarezza per le scelte della nostra politica provinciale a discapito della sicurezza dei cittadini. Le conseguenze delle nuove direttive saranno un inaccettabile aumento del carico di lavoro e delle responsabilità per i volontari che, seppur competenti e preparati, sono e restano volontari.

A piccoli passi si procede allo smantellamento dei punti periferici con il pretesto di aumentare la qualità delle prestazioni mediche. Le criticità sopra esposte rendono necessario un intervento dell’Assessore competente. Una sanità gestita dai soli volontari non costituisce una prudente scelta ma una folle razionalizzazione.

Interrogo pertanto la Giunta provinciale, domandando se non ritenga opportuno tornare sui suoi passi, e se non intenda altresì esortare l’Azienda a trovare rimedio a tale situazione, ristabilendo le modalità esistenti fino al 31 dicembre 2015, ovvero un equipaggio 118, un equipaggio CRI ed un equipaggio 118 in reperibilità.

Cons. Claudio Cia

Esito dell'iniziativa

 

Interrogazione a risposta immediata in aula presentata il 15 febbraio 2016. L’iter sul sito del Consiglio provinciale: interrogazione n.2673/XV

 

 

Risposta ricevuta nella seduta del 23 febbraio 2016: risposta interrogazione – Tagli equipaggio 118 a Borgo Valsugana

 

 

 

 

 

L’articolo sulla pagina online del quotidiano “Trentino”: Zeni: questo assetto del 118 è sostenibile per la Valsugana

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.